Errore
  • Errore nel caricamento dei dati feed.
Risultati

Una gara XXXL con l'XXXL Trophy

Prima edizione di quello che si spera possa diventare un appuntamento fisso nel calendario regionale e nazionale, l'XXXL Orienteering Trophy, una maratona di oirenteering tra i boschi dei Simbruini che ha divertito e sfiancato molti atleti. Partenze Mass Start anticipate rispetto alle solite gare per ovvi motivi. I primi a partire sono state le categorie assolute ME e WE alle 9.00 in punto, alle 9.10 la M35 e la W35, fino alle 9.30 dove sono partite le tre catorie di contorno. Oltre 24 kmsf per gli uomini e oltre i 18 kmsf per le donne tra i boschi e con percorsi tutti diversi. Una gara non solo fisica, ma anche e soprattutto mentale che ha visto sul gradino più alto del podio per le categorie assolute la stessa coppia del giorno precedente, Adrienne e Giacomo, entrambi sono riusciti a giungere all'arrivo oltre un'ora prima dei rispettivi avversari. In WE Adrienne Brandi impiega 2h10'39" a completare una gara tra le più lunghe della sua carriera da atleta (per un'atleta che ha partecipato a diversi mondiali non è roba da poco). La segue la sorella Andreina Brandi con 3h15'19", lasciando il terzo gradino del podio a Margherita Kurschinski (Orientalp) che chiude in 4h11'17". In ME vince Giacomo Nisi con 2h40'55" e dovrà aspettare quasi 1h15' prima di vedere uno sprint all'ultimo polmone per il secondo posto. Infatti dopo oltre 4h di gara con percorsi differenti, si è deciso tutto allo sprint finale (questo è orienteering!) dove ha avuto la meglio Giulio Rossi con 4h04'50" davanti ad un distrutto Mike Sintoni che ha chiuso in 4h05'08". La W35 vede uno sprint finale per aggiudicare il gradino più alto del podio tra Anna Maria Stocoro e Maria Elena Liverani. Insieme a due punti dalla fine, Anna Maria ha la meglio e riesce a conquistare la vittoria con 2h13'46" davanti a Maria Elena che riesce a chiudere in 2h14'41". Segue e chiude il podio Anna CAvallaro con 3h20'56". Piacevolissima sorpresa in M35, infatti torna a vincere dopo aver recuperato dall'incidente Francesco Valente che, dopo aver punzonato insieme a Stefano Bisoffi la terzultima lanterna, stringe i denti e va a conquistare la M35 con 2h31'36. Stefano Bisoffi con 2h31'51" concede solamente il terzo posto a Luigi Schirone che chiude in 3h17'06". Nelle categorie di contorno vincono Francesco Mariani (percorso Rosso) con 55'04", Bruno Papalia (percorso Giallo) con 1h04'24" e Andre Perla (percorso Bianco) con 26'16". Tra posizioni assegnate allo sprint finale e gente che dopo oltre 5h in bosco torna contenta e soddisfatta di aver completato la gara, possiamo dire che questo evento sia stato un momento di grande divertimento per tutti i partecipanti. Grazie a Daniele Guardini e Stefano Zarfati per aver ancora una volta saputo affascinare un movimento che senza loro non sarebbe lo stesso. Complimenti a tutti coloro che hanno partecipato, sia che l'abbiano finita o no, solo per averci provato meritano un grande applauso. Con questo evento si aprono le vacanze e l'appuntamento adesso è al 3 Settembre a Prato di Campoli (AQ) per la 5^ prova del TIC. 

Classifiche

 

================================

Giacomo e Adrienne campioni regionali

Qualcuno la definirebbe come una coppia di campioni ed avrebbe pienamente ragione, perchè tra i vicoli di Subiaco (RM) i due atleti CCR hanno lasciato solo le briciole imponendosi e portando a casa, un'altra volta, la coppa. Il caldo spacca le pietre e puntuale parte la prima gara della due giorni Orifestival dei Monti Simbruini, organizzato dall'O-Service con la preziosissima collaborazione del GOS. Il Campionato Regionale Sprint è forse la gara più sentita nel Lazio, tempi ristretti e borghi che si prestano perfettamente a queste gare rendono questo evento, rendono la gara un appuntamento atteso da molti. Parte la gara e già dai primi punti si iniziano a delineare le posizione delle categorie assolute. Giacomo Nisi trionfa infine con 13'52" seguito dal giovane Francesco Mariani (Orsa Maggiore) con 17'44" che conquista di conseguenza il titolo M20. Chiude il podio Giulio Veneziani (Orienteering Roma), iscritto comunque in MB accorpata alla ME. Tra le donne trionfa ancora Adrienne Brandi con 14'15" che, insieme alla sorella Adrienne (17'11") riesce a portare a casa un'altra doppietta. Si accontenta del terzo posto Margherita Kurschinski (Orientalp). In M12 vince Emanuele Farinelli, in M16 Leonardo Liguori, in M45 Marco Dominici, in M65 Fausto Fiocca, in W16 Elisa Chini, in W35 Maria Elena Liverani, in W55 Anna Cavallaro e in DIrect Eugenio Corazza. Complimenti a tutti i nuovi campioni regionali 2017 e a tutti coloro che hanno partecipato. Un ringraziamento a tutti i partecipanti e soprattuto al GOS e all'O-Service per l'organizzazione. 

Classifiche

 

================================


Fondi di Jenne ospita il T.I.C.

Dopo settimane di stop dalle competizioni regionali, si riparte con la 3^ prova del Trofeo Italia Centrale tra i faggi di Fondi di Jenne. Immersi in un paesaggio che non lascia deluso nessuno e con il sole che si faceva intuire l'arrivo dell'estate è iniziata la gara sotto l'ottima organizzazione dell'Orientalp Roma che ha deciso di affidare i tracciati a Pierangelo Bellotti e il cotrollo a Maria Laj, il tutto sotto la supervisione di Enrico Sbaraglia. Buona affluenza alla gara con qualche giovane volto nuovo che fa ben sperare per i prossimi anni. Gara interessante, ricca di cambi di velocità e dove la concentrazione doveva sempre essere al massimo. Al termine della giornata però sono le classifiche che danno il verdetto. In ME vince ancora Giacomo Nisi, rifilando oltre 6' all'ormai non più piccolo Francesco Mariani (Orsa Maggiore) che ha voglia di imporsi anche su atleti molto più esperti di lui dopo la convocazione meritatissima agli ISF. A chiudere il podio Elite ci pensa un altro Orsa Maggiore, che però non riesce a superare il fratello minore, stiamo parlando di Antonio Mariani che tra una pedalata e laltra trova sempre tempo per dire la sua nell'Orienteering. In WE vince Adrienne Brandi, insidata dalla padrona di casa Maria Novella Sbaraglia (GOS) che impedisce un'altra doppietta firmata Brandi. E' infatti la Andreina Brandi che conquista la medaglia di bronzo ad appena 5' dalla sorella maggiore. In M12 Filippo Mariani (Orsa Maggiore) dimostra che buon sangue non mente conquistando la vittoria. In M16 vince invece Lorenzo Corazza. Tra i Master vediamo il trionfo di Leonardo La Barbera in M65 e del solito Stefano Zarfati in M45. Da sottolineare in M45 l'assenza di Francesco Valente (GOS) a cui facciamo i nostri migliori auguri di ripresa. In MB la vittoria va a Antonini Maurizio (Arrasta) mentre tra le donne in W35 vince ancora Maria Elena Liverani, in WB Tatiana Mucci e in W55 Paola Castelli (Orientalp). Tra i Direct la spunta il solito Eugenio Corazza, vince la categoria ESO Arianna Vaccari (Orienteering Roma). Il prossimo appuntamento è per la 2giorni dei Monti Simbruini. Ringraziamo ancora l'Orientalp Roma per la gara e ci diamo appuntamento alla prossima gara.

Classifiche

Percorso vincitore MA

 

================================

Tra vento e pioggia, vince l'Orispring

Il tempo è stato ingeneroso con l'Orispring e i molti atleti venuti a Roma, italiani e stranieri. Vento e pioggia hanno caratterizzato un week end che è comunque riuscito a distinguersi per l'evento in programma e il successo da esso ottenuto. 3 giorni di gare arricchiti da ospiti di grande livello, come la Nazionale Italiana guidata da Alessio Tenani che si è misurata con atleti di livello e con il PWT, giunto numeroso per l'occasione. Il primo giorno di gare ha avuto luogo a Villa Borghese e ha visto gli atleti confrontarsi sui percorsi di Remo Madella. Nella massima categoria maschile vince Parfianowicz Piotr (UNTS WARSZAWA, Polonia) con uno strepitoso tempo di 22.02 e con oltre un minuto di distacco dal più promettente tra gli Italiani in gara, Riccardo Scalet con 23.18. A chiudere il podio ci ha pensato il solito Alessio Tenani con 24.06, che ha dovuto confrontarsi con un problema alla gamba a metà gara. Michele Fiocca è il primo del CCR con 28.37, peccato comunque per le punzonature mancate da Giacomo Nisi e Tommaso Carlini. Tra la donne si impone Rudnaya Anastasia (TEAM RUSSIA) con 20.57, a seguire Vinogradova Galina (TEAM RUSSIA) 21.09 e chiude il podio Kubicka Susanna (UNTS WARSZAWA) 23.33. Da sottolineare l'ottima prestazione di Adrienne Brandi con 25.01 che dimostra, finendo settima, tutto il suo valore contro le ormai ex compagne di squadra della Nazionale. Termina una giornata e ne inizia un'altra, con vento e pioggia a sfidare i gazebo e gli atleti tra i Lotti di Garbatella, una delle carte cittadine più belle in assoluto. Popov Artem (TEAM RUSSIA) si impone in M21E con 22.57, a seguire Parfianowicz Piotr (UNTS WARSZAWA) con 24.03 e bissa il terzo posto del giorno precedente Tenani Alessio con 24.57. Ottima gara di Giacomo Nisi che termina ottavo con 26.52. In W21E è tripletta della Naizonale Russa. Vince Rudnaya Anastasia con 22.57, seconda Novikova Yulia 25.05 davanti a Vinogradova Galina 25.30. Chiude settima Adrienne Brandi con 29.20 confermando l'ottima forma e imponendosi anche a Garbatella su diverse atlete della Nazionale Italiana. San Gregorio da Sassola ha ospitato la terza e ultima prova dell'Orispring oltre che una copiosa acqua che non ne ha voluto sapere di lasciare in pace gli atleti. La classifica finale indica una tripletta tutta italiana in M21E che vede Riccardo Scalet vincere con 16.50, segue Inderst Sebastian con 18.12 e conclude con 3 terzi posti su 3, Tenani Alessio con 18.49. Giacomo Nisi è ancora il migliore del CCR con 19.54, che termina davanti ad atleti della Naizonale Italiana dopo una convincente prestazione. Anche tra le donne è tripletta italiana con Scalet Carlotta che vince con 20.27, segue Patscheider Lia con 20.38 e Taufer Francesca con 22.00. Adrienne Brandi riesce a conquistare un sesto posto di una manciata di secondi sulla sorella Andreina, con 23.18. La classifica generale vede quindi trionfare in M21E Riccarso Scalet e in W21E Carlotta Scalet. Ringraziamo tutti coloro che hanno collaborato per rendere impeccabile questo evento, in particolare Daniele Guardini e l'Orsa Maggiore.

Classifiche Generali

 

================================

Si torna a Monte Fogliano

Domenica 12 Febbraio a Monte Fogliano si è svolta la 7a prova del Trofeo ENEA. La zona di gara è stata rispolverata solamente negli ultimi due anni dopo un lungo periodo, e ciò ha reso molto felici un gran numero di atleti che ritengono questa zona molto divertente e con potenzialità incredibili. Bruno Papalia e Cristina Galli hanno saputo tenere impegnato chiunque provasse ad addentrarsi nel bosco che a tratti ricordava la meravigiliosa zona di Monte Livata. Sono state pochissime le persone in grado di completare il percorso senza sbavature, il che ha portato i tempi ad alzarsi rispetto alla media del Trofeo, caratteristica comune quest'anno e che è decisamente apprezzata dalla maggior parte degli atleti. Si aggiudica il primo posto del percorso più impegnativo Giacomo Nisi con 38'54", che ancora non è mai sceso dal gradino più alto del podio quest'anno. Ha provato inutilmente a scalzare Giacomo, prendendo comunque circa un minuto, Tommaso Carlini con 39'52", che stacca di poco più di tre minuti il solito Daniele Guardini con 43'07". Le classifiche complete sono disponibili qui e al link sotto questo articolo. Vi diamo appuntamento con la gara del Trofeo delle Ville Sabato 18 a Villa Pamphili Est.

Classifiche

================================

Trofeo ENEA a Formello

Domenica 5 Febbraio si è svolta la 6a prova del Trofeo Enea a Formello, località storica per queste competizioni, ma che grazie alla fantasia del tracciatore, Vincenzo Brandi, è riuscita a impensierire e a trarre in inganno molti atleti. Il tempo è stato clemente, nuvole e un po' di vento hanno accompagnato una giornata priva di pioggia. In una località caratterizzata da ampie zone aperte e zone di vegetazione a dir poco impenetrabile, esce vittoriosa Adrienne Brandi, la nostra atleta che ora più che mai sogna di vincere il Trofeo dopo esserci andata molto vicina negli anni passati. In seconda posizione si propone Daniele Guardini (Orsa Maggiore) che non ci sta a lasciar vincere il titolo ad Adrienne. A chiudere il podio Tommaso Carlini, alla ricerca di continuità e autore di gare che non sempre lo soddisfano. Ringraziamo La società ENEA per l'organizzazione della gara e ci diamo appuntamento a Sabato 18 Febbraio a Villa Pamphili Est per la 2a prova del Trofeo delle Ville.

Classifiche

================================

Riparte il Trofeo delle Ville

Nel mezzo di un parco che pochi degli atleti in gara conoscevano, è cominciato il XVII Trofeo delle Ville. Il parco in questione è il Parco delle Valli, un luogo che ha saputo attirare atleti da molte Società e giovani ragazzi dalle scuole di Roma e dintorni. La carta è una novità, realizzata dallo stesso tracciatore della gara, uno dei simboli dell'orienteering italiano, Emiliano Corona, fiancheggiato dal nostro Stefano Zarfati, che con la sua esperienza e la sua voglia di far divertire, riesce sempre a sorprendere in positivo chi si affida alle sue idee. Ma parliamo di risultati. Nella massima categoria vince ancora Giacomo Nisi con 14.36 che realizza un due su due in questo 2017, la seconda piazza è occupata da Tommaso Carlini che riesce solo a infastidire il vincitore con 15.03, e a chiudere il podio ci pensa la solita Adrienne Brandi (WA accorpata alla MA) con 17.18 che completa un podio tutto firmato CCR. "è bello tornare ad essere competitivo e vincere dopo l'infortunio, riuscire a stare davanti ad atleti in crescita mi dà molto morale e mi sprona ad allenarmi con continuità" il commento del vincitore a fine gara. Nelle altre categorie vediamo la vittoria di Eugenio Corazza (DIRECT), Lorenzo Galli (M12), Marco Dominici (M45), Fiocca Fausto (M65), Diego Musetti (MB), Anna Maria Stocoro (W35), Maria Elena Liverani (W55), Serena Lucia Vecchietti (WB), Eleonora Pini (Scuole Medie), Diego Sordini (Scuole Superiori M), Laura Migliorato (Scuole Superiori W). Sono disponibili le classifiche e gli splits. Un ringraziamento speciali a tutti coloro che hanno collaborato nell'organizzazione della gara e agli atleti. L'appuntamento adesso è con l'allenamento organizzato da Adrienne Brandi il 4 Febbraio e con il Trofeo ENEA il 5 Febbraio.  

Classifiche

Splits

Cartina

================================

Pronti, Via! Riparte la stagione.. con la neve


Sabato 14 Gennaio è ripartita la stagione di orienteering nel Lazio, aperta dal Trofeo più antico d'Italia, il Trofeo ENEA giunto ormai alla sua 49a edizione, ma ancora di in grado di coinvolgere e affascinare chi decide di avventurarsi nei boschi nei pressi di Roma, per l'occasione con spruzzi di neve in bosco che rendevano ancora più divertente e coinvolgente la gara. Si è svolta a Manziana (RM) la 5a tappa di questa stagione, con una coppia di tracciatori che hanno esaltato tutti con i loro percorsi, stiamo parlando di Andreina Brandi e Daniele Guardini (Orsa Maggiore). Nuovo anno, stessa storia, vince ancora il percorso lungo il nostro (recuperato) Giacomo Nisi, seguito dall'eterno Paco Valente (GOS) e da Adrienne Brandi che anche questa volta riesce a evitare un podio completamente maschile. Qui potete trovare le classifiche complete. L'appuntamento adesso è con l'allenamento del 22 Gennaio a Manziana e con la prima prova del Trofeo delle Ville il  28 Gennaio. Vi aspettiamo numerosi!

Classifiche

Cartina

 
13°C
Roma
Nubi sparse con ampie schiarite
Umidità: 67%
Vento: 8 nodi OSO
Gio

14°C
Ven

14°C
Sab

13°C
Dom

12°C

Corsaorientamento Club Roma - Associazione Sportiva Dilettantistica - Via Ferruccio 8A 00185 - Roma - C.F. 96148840588
Copyright © 2017 CCR - Corsaorientamento Club Roma. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.